home Tecnologia Elowan:la pianta cibernetica
0

Elowan:la pianta cibernetica

Elowan, un anthurium robotico che si muove autonomamente per andare alla ricerca della luce di cui ha bisogno: questa è la grande innovazione messa a punto dai ricercatori del Massachusetts Institute of Technology.

Un Anthurium con radici, fusto e foglie che vivono in simbiosi a elementi elettronici: è Elowan, la pianta cibernetica, nata dallo sforzo dai ricercatori del Media Lab del Massachusetts Institute of Technology. Questa pianta sarebbe in grado di spostarsi verso la luce di cui hai bisogno grazie a una correlazione diretta tra pianta e piattaforma robotica, dotata di ruote e un motore elettrico proprio.
L’idea generale del progetto era quella che l’Anthurium, e le piante in generale, sono dotati di sistemi elettricamente attivi che, in base ai cambiamenti di luce, gravità, stimolazione meccanica, temperatura, umidità e altre condizioni ambientali, producono impulsi elettrici, tra organi e tessuti.

Caratteristiche di Elowan

I ricercatori hanno pertanto cercato di collegare stelo, radici e le foglie dell’Anthurium a degli elettrodi in grado di catturare i segnali elettrici della pianta e mandarli direttamente a una piattaforma robotica che li converte poi in comandi.
Analizzando le varie funzioni della pianta, il Team dei ricercatori hanno osservato che nel momento in cui la pianta ha maggiore necessità di luce, la piattaforma si sposta verso una fonte di luce. Si è visto che posizionando Elowan tra due lampade, che si accendono e si spengono ad intermittenza, la pianta si sia spostata verso quella accesa.

Gli altri esperimenti

Questo esperimento non è la prima volta che viene proposto.
Infatti, i ricercatori della Linköping University, in Svezia, avevano già pubblicato un studio su Science Advances in cui spiegavano che erano riusciti a progettare delle rose elettroniche. In questo contesto, i ricercatori avevano utilizzato un polimero, assorbito dalla pianta insieme all’acqua, in grado di trasportare segnali elettrici in tutto l’organismo.
Lo scopo di questo esperimento era quello di progettare piante ibride con elementi artificiali, in grado di trasformare lo zucchero prodotto dalla fotosintesi in elettricità.
Elowan è un esperimento realizzato per cercare di perfezionare le capacità naturali delle piante nel rispondere alle esigenze di luce e renderle sempre più autonome.
Lo scopo dell’esperimento guarda verso il futuro: piante come Elowan potrebbero essere posizionate negli spazi lavorativi per migliorare la temperatura e l’umidità ambientale e aumentare le prestazione dei lavoratori.