home Tecnologia Batterie ricaricabili: il business del futuro che vale miliardi
batterie-ricaricabili-pochi-secondi
0

Batterie ricaricabili: il business del futuro che vale miliardi

Caricare i dispositivi elettrici in tempi ridotti. Un’azienda di Dresda, la Skeleton Technologies, ci sta lavorando.

Nel 2030 il mercato delle batterie crescerà di 6 volte rispetto a oggi, con un investimento di 103 miliardi di dollari trasformerà radicalmente il settore elettrico. Saranno otto i paesi che guideranno l’evoluzione del mercato: Australia, Cina, Germania, India, Giappone, Corea del Sud, Usa e Regno Unito dove verrà installato il 70 per cento della capacità. Lo stoccaggio di energia è fondamentale per lo sviluppo delle fonti rinnovabili perché garantisce la continuità della fornitura elettrica anche in assenza di generazione di energia elettrica, di notte nel caso del solare e in mancanza di vento per l’eolico.

Immaginate di caricare la vostra auto elettrica in pochi minuti, o il vostro smartphone in qualche secondo. Un’azienda di Dresda, la Skeleton Technologies, ci sta lavorando. Grazie ai fondi europei ha aperto recentemente un nuovo stabilimento, dove vengono prodotti degli ultracondensatori in grado di caricare i dispositivi elettrici in tempi ridotti. Con l’aumento della penetrazione delle energie rinnovabili nei sistemi elettrici, le tecnologie d’accumulo sono divenute un elemento essenziale per garantire flessibilità e sicurezza della rete. Accanto a opzioni tecnologiche collaudate come le classiche centrali idroelettriche a pompaggio o le batterie al litio, c’è chi sta portando avanti innovazioni alternative.

“Nel giro di cinque-dieci anni– ha detto l’amministratore delegato Taavi Madiberk – gli ultracondensatori saranno utilizzati come caricabatterie super veloci a bordo delle macchine mentre nelle stazioni di servizio sarà possibile effettuare una ricarica in pochi secondi mentre si va al lavoro o sulla strada di casa.” La Commissione Europea di recente ha messo in palio un premio di 10 milioni di euro per promuovere lo sviluppo di una nuova batteria per le auto elettriche. “I tempi di ricarica – ha spiegato Madiberk – sono molto ridotti, circa 2-3 secondi, e le batterie hanno praticamente una durata infinita. Questo non risolverà tutti i nostri problemi ma è un passo importante nella lotta al cambiamento climatico”.

Gli ultracondensatori sono dispositivi di accumulo di energia ad alta potenza con una densità di energia superiore a 100 volte superiore a oltre un milione di cicli di vita, rispetto alle migliori tecnologie di batteria. I dispositivi di Skeleton Technologies sono gli unici ultracondensatori ad utilizzare un materiale brevettato a base di grafene nella loro fabbricazione, consentendo loro di fornire il doppio della densità di energia e cinque volte la densità di potenza dei loro concorrenti.