home Mobile Levi’s: arriva Virtual Stylist, il chatbot per scegliere il jeans perfetto
chatbot
0

Levi’s: arriva Virtual Stylist, il chatbot per scegliere il jeans perfetto

Il chatbot è stato realizzato in collaborazione con mode.ai e TrueFit e permetterà a Levi’s di offrire un’esperienza di acquisto personalizzata anche online

Di Davide Raimondi

Di chatbot ormai si parla anche in fila dal macellaio. Ogni tanto qualche azienda propone la propria iniziativa ma spesso si tratta di progetti realizzati con fretta e dal risultato poco efficace sul lungo periodo. Quello presentato da Levi’s pochi giorni fa sembra invece avere tutte le caratteristiche per essere un’iniziativa di successo, almeno da un punto di vista tecnologico. Virtual Stylist, questo il nome del chatbot presentato dall’azienda, è stato progettato in collaborazione con mode.ai e TrueFit combinando l’esperienza del brand con l’intelligenza artificiale.

Le funzioni di Virtual Stylist saranno disponibili sia dal sito online di Levi’s, desktop e mobile, sia da Facebook Messenger. L’obiettivo è quello di riproporre un’esperienza online che si avvicini il più possibile a quella a cui il cliente è stato abituato a ricevere nei punti vendita fisici di Levi’s. Per raggiungere tale obiettivo il chatbot offrirà all’utente una serie di servizi che renderanno la shopping experience estremamente personalizzata.

Le principali funzioni di Virtual Stylist

Ma quali sono le funzioni che il chatbot di Levi’s propone? Va innanzitutto sottolineato che il bot sviluppato da mode.ai è in grado di riconoscere e comprendere il linguaggio reale, ovvero analizzare input testuali e dedurre esattamente quello che l’utente sta cercando. Se ad esempio il consumatore scrive “Cerco dei jeans neri da uomo”, il bot selezionerà automaticamente tutti i jeans neri da uomo che sono disponibili in magazzino. Tutti i risultati, infatti, sono sincronizzati in tempo reale con i dati delle giacenze in magazzino, in modo da non proporre mai articoli esauriti.

Tramite tutta una serie di domande tecniche e attraverso la tecnologia di TrueFit, Virtual Stylist potrà apprendere dal consumatore le preferenze e le esigenze riguardo taglia, misure e dimensioni dei capi d’abbigliamento che si intende acquistare, in modo da escludere dai suggerimenti i modelli non adatti. Con l’opzione “See It Styled” l’utente potrà invece sfruttare la tecnologia di riconoscimento di pattern in grado di generare una galleria di foto dove compariranno solo modelli la cui forma fisica si avvicini a la sua, così che possa farsi un’idea su come calzi un certo paio di jeans o un giubbotto denim senza doverlo provare in un camerino. Infine, tramite la funzione “Share” sarà possibile ricevere pareri e consigli anche dai propri amici e conoscenti che potranno commentare il capo di abbigliamento scelto e suggerirne pregi o difetti al diretto interessato.

La strategia di Levi’s

Il lancio di Virtual Stylist rientra nel piano di investimento di Levi Strauss & Co. riservato all’ecommerce dell’azienda e alle nuove tecnologie. Da un lato l’obiettivo è quello di migliorare l’esperienza di acquisto del consumatore, dall’altro, ovviamente, aumentare le vendite online. «Oggi tutte le compagnie retail stanno cercando di riprodurre un’esperienza di acquisto per i propri clienti che sia il più semplice e personalizzata possibile. Noi di LS&Co siamo all’avanguardia in questa partita e nuove tecnologie come il nostro Virtual Stylist sono parte integrante dell’evoluzione del mondo retail”, ha dichiarato Marc Rosen, vice presidente esecutivo e presidente della divisione Global Ecommerce di LS&Co. «Non importa dove i consumatori decidano di comprare, il nostro obiettivo è fornire loro un’esperienza personalizzata che faccia leva sulla nostra competenza nel settore per affrontare la sfida delle sfide: proporre il paio di jeans perfetto per ogni utente.»