home Dati Le strategie di business degli eCommerce in Cina
strategie business ecommerce lusso cina
0

Le strategie di business degli eCommerce in Cina

Mercato del lusso in Cina: oggetto di questo secondo appuntamento sono le strategie di business utilizzate dai principali eCommerce del Paese.

“Altro giro, altra corsa” si dice dalle mie parti: dopo il primo articolo dedicato alla Cina “La supremazia del mercato digitale cinese” (di cui ne consigliamo la lettura prima di iniziare questa nuova puntata). Torniamo oggi, infatti, con un altro approfondimento sul mercato digitale del lusso nel paese della Grande Muraglia – sempre analizzando lo studio The China Luxury E-commerce Report di Luxury Society -, nello specifico su quali siano le strategie di business di questi eStore.

Le strategie di pricing

Sono diverse le strategie legate al prezzo che vengono fatte, spesso utilizzandone anche più di una in contemporanea, ma che sono per la maggiore focalizzate sull’utilizzo di sconti sui propri prodotti.

Sono infatti ben l’80% le piattaforme, di quelle prese in considerazione, che utilizzano questa tecnica per attrarre i propri clienti. Inoltre, il 40% propone anche articoli a prezzo pienoe il 60% è incline a proporre offerte lampo, disponibili sono per brevi periodi di tempo. Tra tutti gli eCommerce presi in considerazione solo Luxury Pavilion offre solamente prodotti a prezzo pieno, senza fare sconti. È, invece, Secoo l’unica piattaforma che offre tutte e tre le modalità.

Diverse strategie di pricing e le rispettive percentuali di utilizzo

Modalità di buying

Per quel che riguarda le modalità di acquisto particolari, queste sono diverse sono principalmente tre: aste, seconda mano e acquisti di gruppo.

Le vendite all’asta

Un esempio di questa tipologia la si può trovare su Seeco (nonostante al momento non sia disponibile, il brand afferma che potrebbe tornare attiva in futuro): gli utenti, come immaginabile, possono mettere all’asta i loro oggetti di lusso, vendendoli al miglior offerente.

Esempio di asta su Seeco

Prodotti di seconda mano

Gli utenti possono anche vendere i loro beni di lusso di seconda mano sulla piattaforma, che addebita poi un costo di servizio. Gli introiti vengono poi versati su un conto deposito.

Esempio di vendita di oggetti di seconda mano

Acquisti di gruppo

Esistono due tipi di articoli di acquisto di gruppo. Il primo caso consiste nell’offrire ai consumatori l’articolo ad un prezzo speciale (scontato) se viene acquistato sopra determinate quantità. La seconda opzione, invece, permette invece di consente l’acquisto dell’articolo solo quando viene raggiunta una quantità d’ordine minima.

A sinistra, la prima possibilità e, a destra, la seconda

Fidelizzazione

La maggior parte delle piattaforme ha dei programmi di fidelizzazione completi, delineandone anche sul proprio sito quali siano lo stato e i privilegi forniti. Questi si presentano sotto forma di servizio premium, crediti commerciali o accesso esclusivo, di cui vi elenchiamo le principali caratteristiche.

Servizi premium

  • Butler/Concierge
  • Consulente personale per gli acquisti
  • Supporto post vendita
  • Manutenzione del prodotto
  • Complimentary Gift Packaging
  • VIP Hotline
  • Spedizione gratuita
  • Centro di assistenza clienti

Buoni spesa

  • Bonus per i nuovi membri
  • Regalo di compleanno
  • Upgrades
  • Sconti sulla spedizione
  • Buoni spesa/Cash back
  • Sistema di accumulo punti per acquistare ricompense

Accessi esclusivi

  • Inviti all’evento del brand
  • Acquisti e sconti per eventi
  • Ricerca di prodotti globali
  • Prodotti in edizione limitata
  • Prezzi speciali per i membri
  • Cupon e offerte come incentivo per chi invita i propri amici (come nel caso di Mei.com)
Sistema di fidelizzazione tramite cupon di Mei.com

Partnership stretegiche

L’ultimo tassello per avere un quadro completo delle strategie di business del mercato digitale del lusso in Cina, è quello delle partnership strategiche.

La supremaziona dell’e-commerce in Cina è infatti divisa tra JD e Alibaba, i quali sono in continua battaglia fra loro: entrambi i giganti della tecnologia sono diventati più aggressivi nei loro sforzi per espandere la loro influenza. Tra la formazione di alleanze strategiche con piattaforme esistenti e la creazione di nuove alleanze, il panorama digitale del Paese continua a crescere in complessità.

strategie business ecommerce lusso cina

Come è possibile notare, le piattaforme hanno infatti molte interconnessioni e i due giganti dell’eCommerce ne fanno da spartiacque.