home Dati Mestieri del futuro: ecco le professioni su cui puntare
mestieri-futuro-oggi
0

Mestieri del futuro: ecco le professioni su cui puntare

Il mondo del business sta cambiando, è sempre più digitale. Ecco quali sono le maggiori opportunità di lavoro oggi

Il mercato del lavoro è in rapida trasformazione, la parola chiave è certamente “flessibilità nelle forme contrattuali”, ma anche nelle mansioni si sta realizzando un enorme turn over di competenze a livello mondiale. Quali saranno i lavori del futuro? Quali nuove professioni vedranno la luce grazie al continuo progresso della scienza e della tecnologia? Quali occupazioni emergenti si affermeranno? Questa sono le domande che molti giovani, ma anche meno giovani si fanno. Tentare di rispondere a domande del genere può essere utile per capire meglio l’evoluzione del mercato del lavoro e intercettare in anticipo le nuove opportunità. Le maggiori opportunità di lavoro sono dedicate proprio a chi è in possesso di un diploma. Delle 415 mila posizioni ben 139 mila sono per i diplomati, 74mila per laureati e 126mila per chi possiede una qualifica professionale. 

Il mondo del business sta cambiando, è sempre più digitale. BotRealtà AumentataIntelligenza Artificiale (AI) sono termini con i quali abbiamo ed avremo sempre più a che fare. Anche se da uno studio si evidenzia come i più semplici mestieri non siano di facile reperimento. Ad esempio: parlando di qualifiche professionali quelle del settore ristorazione meccanico sono le più gettonate, tra i diplomi richiesti invece spiccano quelli relativi al marketing, turismo, finanza, amministrazione, meccanica, energia e meccatronica mentre per le lauree i più cercati sono i laureati in economia e insegnamento e formazione. Entro il 2022, secondo le stime di Unioncamere, le maggiori opportunità lavorative premieranno i laureati in ingegneria, medicina o professioni sanitarie e discipline economiche.

Tuttavia ci sono alcune professioni molto richieste ma che non si trovano: meccanici artigianali, montatori, riparatori di macchine fisse e mobili. Molto gettonati, soprattutto per profili giovani, progettisti, ingegneri, profili tecnici nel campo informatica, produzione, ingegneria, ma anche servizi finanziari ed assicurativi. Le posizioni del futuro invece vedono in pole alcune figure innovative come Big Data Specialist, Digital marketing, Influencer Strategist, Brand Extension and Licensing Manager e Vintage System Specialist. Si tratta di lavori strettamente collegati alla creatività e all’innovazione tecnologica, segno che nel prossimo futuro ad avere la meglio saranno proprio queste posizioni.Continuerà ad essere richiesto anche l’espertoSEO, che si occupa del posizionamento sul web. Non dimentichiamo poi il web designer, che disegna il layout grafico di una piattaforma web.

Robotica e Intelligenza Artificiale subentreranno all’uomo in molti campi, ma c’è un settore nel quale la tecnologia non potrà mai soppiantare la presenza umana, quello dell’assistenza alla persona. Il progressivo invecchiamento della popolazione dei Paesi industrializzati comporterà infatti un notevole aumento della richiesta in questo ambito. Non solo infermieri, operatori sanitari e badanti, ma anche manager e consulenti della terza età: saranno questi specialisti a mettere a punto soluzioni innovative in campo medico, farmaceutico, psichiatrico, protesico, e di trovare nuove proposte per l’alimentazione e per il fitness. In secondo luogo, anche se la Cina si sta attrezzando con i robot fisioterapisti, buone opportunità di lavoro si prevedono proprio per i terapisti specializzati in nuovi trattamenti alternativi.