home Aziende startup La startup francese Lydia lancia un’assicurazione per la telefonia mobile
Lydia-assicurazione-mobile
0

La startup francese Lydia lancia un’assicurazione per la telefonia mobile

Tramite l’app dedicata, si può accedere al servizio che propone un’assicurazione per il proprio telefono e per tutti i dispositivi elettronici utilizzati.

La startup francese Lydia sta lanciando un prodotto assicurativo per il cellulare. Per € 4,29 al mese ($ 4,89), è possibile assicurare il telefono grazie alla Lydia app.

Lydia è una delle app di pagamento peer-to-peer più popolari in Europa, con 1,5 milioni di utenti. É molto simile alle statunitensi Venmo o Square Cash, ma per l’Europa. Recentemente, la società ha iniziato ad offrire più opzioni per gestire i soldi tramite un abbonamento premium e tante funzionalità aggiuntive.

Mentre Lydia non vuole sostituire la propria banca o la compagnia assicurativa, è in grado di offrire per la prima volta un prodotto assicurativo. Lydia collabora con il suo investitore, CNP Assurances: avere una compagnia di assicurazioni come investitore porta alcuni vantaggi.

Quindi ecco cosa è possibile ottenere. L’assicurazione è in grado di coprire da schermi incrinati, danni liquidi e danni accidentali. C’è un limite di un danno all’anno. I telefoni ora costano una piccola fortuna, ma per quanto riguarda il costo, il limite è fissato a € 500 ($ 570) per sinistro.

Facoltativamente, si può anche sottoscrivere un prodotto assicurativo migliore, a € 9,99 al mese ($ 11,39). Oltre all’assicurazione telefonica, sono inclusi il laptop, il tablet, la Nintendo Switch, il Kindle, la fotocamera ed altri dispositivi elettronici. Si possono così fare due reclami all’anno e recuperare fino a € 500 per il telefono e € 1.800 per tutti gli altri dispositivi. Ancora più importante, si è anche coperti contro il furto.

Molte compagnie telefoniche vendono un’assicurazione per la telefonia mobile, ma di solito costano di più. Nella maggior parte dei casi, è inoltre necessario iscriversi per almeno un anno. Nel caso di Lydia, invece, è possibile annullare l’abbonamento ogni volta che lo si desidera semplicemente tramite l’app.

Assicurazione già proposta da Revolut

Se questo prodotto sembra già sentito, è perché Revolut offre una funzionalità simile (però, con alcuni inconvenienti). È possibile sottoscrivere un’assicurazione per la telefonia mobile tramite l’app mobile di Revolut.

Il prezzo non è così semplice con Revolut rispetto a ciò che invece propone Lydia: dato che gli abbonati Premium ottengono uno sconto, per un iPhone X, il prodotto assicurativo costa fino a € 9,58 al mese ($ 10,92) senza un account Revolut Premium, o un minimo di € 6,67 al mese ($ 7,60) se si paga in anticipo e si ha un account Revolut Premium.

Il contratto Revolut si può fare di 12 mesi con una franchigia di € 125 e nessuna protezione contro il furto. È inoltre necessario iniziare ad assicurare il telefono rapidamente dopo l’acquisto (entro sei mesi), altrimenti non si è coperti. Revolut collabora con Allianz e Simplesurance per questo prodotto assicurativo esclusivo per cellulari.

Un prodotto migliore

La startup Lydia potrebbe aver preso in prestito l’idea da Revolut, ma sicuramente ne propone una versione più accurata e migliorata.

È interessante vedere che le società fintech stanno creando flussi di entrate alternativi con prodotti assicurativi. Iscriversi a un prodotto assicurativo è rapido e sicuro.