home Aziende Mobike torna a focalizzarsi solo sulla Cina, ritirandosi dal mercato internazionale
mobike focalizza cina
0

Mobike torna a focalizzarsi solo sulla Cina, ritirandosi dal mercato internazionale

Dopo l’espansione in tutto il mondo, Mobike sembra intenzionata a focalizzarsi di nuovo solo sulla Cina, a discapito delle sue sedi all’estero.

Mobike, la startup cinese di bike sharing free-floating, ha intenzione di bloccare il suo processo di espansione, ritornando a focalizzarsi solo sul mercato cinese. La motivazione è semplice: nonostante i 900 milioni di dollari raccolti – dopo l’acquisizione dell’azienda da parte di Meituan per $ 2,7 miliardi 11 mesi fa – da investitori come Tencent, Foxconn, Hillhouse Capital e Warburg Pincus, Mobike non è stata in grado di trovare un modello di business sostenibile a fronte di una concorrenza difficile e di un budget limitato.

A pagarne le conseguenze per primi sono stati i team operativi in APAC in cui erano coinvolti oltre 15 dipendenti a tempo pieno e molti altri appaltatori e personale di agenzie terze parti in Singapore, Malesia, Tailandia, India e Australia.

L’intenzione di Mobike, quindi, parrebbe essere quella di tornare focalizzarsi solamente sul mercato cinese, il quale, ad oggi, rappresenta la maggior parte del suo business globale.