home Aziende E-commerce manager, cos’è? Quanto guadagna e come diventarlo
ecommerce
0

E-commerce manager, cos’è? Quanto guadagna e come diventarlo

Le nuove tecnologie hanno aperto un mondo di possibilità lavorative: oggi sono sempre più numerosi i corsi che preparano ad intraprendere nuove professioni, come l’ecommerce manager

Ecco quindi che l’e-commerce manager si inserisce tra i ruoli più ricercati sul panorama digitale, visto che propone anche ottime possibilità di guadagno ed è sempre più richiesto.

Le aziende hanno ormai compreso che stare al passo con la digital tranformation è diventato un obbligo più che un’opportunità: rappresenta ormai l’alternativa concreta al concetto più tradizionale di impostazione imprenditoriale, dal quale tutti stanno cercando di evolvere.
Ecco quindi che una figura come l’ecommerce manager può aiutare nel passaggio da una struttura vecchio stile, ad una decisamente nuova e all’avanguardia, incentrata sul futuro dell’era tecnologica.
Ecommerce manager è conosciuto nel settore anche come e-commerce specialist. Ma cosa fa in concreto? Questa figura ha il ruolo di gestire, analizzare e modificare tutti gli aspetti di un sito che tratta in e-commerce, o che abbia un portale web store, oppure che tratti su una piattaforma specializzata nel settore del social commerce.

Competenze e responsabilità

Di fatto, l’ecommerce manager ha un compito che si dipana in varie e molteplici responsabilità. Ad un primo impatto sembrerebbe semplice, ma in realtà risulta molto più complicato e complesso di quanto si possa immaginare.
Il suo ruolo è quello in primo luogo di leggere, osservare ed analizzare per poi comporre una strategia di vendita bene precisa, non escludendo alcun fattore chiave. Inoltre ci sono tutte le attività correlate, e l’ulteriore monitoraggio dei risultati della campagna in corso. Non ci si può certo improvvisare e-commerce manager, in quanto questo ruolo comporta una specifica ed approfondita conoscenza del settore del commercio elettronico, delle attività ad esso collegato e più in generale al mondo dell’economia digitale.

L’attività è frenetica: si tratta di una delle professioni senza orari né definizioni, ma basta un pc e un collegamento ad internet per lavorare anche da remoto.

La nota positiva legata a questo nuovissimo mestiere nell’era della digital transformation offre ottime possibilità di guadagno, di gran lunga superiori rispetto ai ruoli aziendali già conosciuti.
La cifra finale dipende ovviamente dalle responsabilità e dalla grandezza del portale web in questione, ma alcuni esempi parlano di uno stipendio medio annuo, che può anche arrivare a 100mila euro.

 

Corsi di formazione ed esperienza nel settore

Come si fa a diventare e-commerce manager? Quali corsi o licenze pratiche aiutano a realizzare il sogno di intraprendere una professione nel commercio online?

In primo luogo, esistono corsi di formazione veri e propri, oltre a lauree triennali e specialistiche che offrono lo studio di materie come il settore SEO, il web marketing, le strategie di comunicazione e pubblicità, e tutti gli strumenti a esso collegate. Inoltre vanno approfonditi tutti i settori legati all’economia (sharing economy, digital economy), di business (ad esempio: come si redige un business plan e come fare per renderlo più concreto possibile?). Inoltre è importante avere molte nozioni, e magari un po’ di esperienza, nel camp del management, nell’informatica e nell’ingegneria gestionale.
Una delle skill richieste è anche quella di avere la capacità di coordinare altre figure professionali, dal SEO all’’ufficio logistica) e di acquisire competenze e conoscenze del tutto trasversali.
Ciò che prediligono le aziende nella scelta di una figura che possa ricoprire il ruolo di e-commerce manager è l’ottima capacità di problem solving.

Dopo aver seguito un corso, preso una laurea e fatto un po’ di gavetta, allora siete pronti per proporvi come e commerce manager. Le cifre di guadagno iniziali non saranno da capogiro, ma la prospettiva è quella di raggiungere un traguardo di 100mila euro l’anno.
Questo ruolo avrà sempre qualcosa da insegnarvi e ci sarà sempre qualcosa da imparare sul campo. L’importante è avere voglia di mettersi e gioco e provare a gestire uno dei settori chiave del nostro secolo: la piattaforma e commerce.