home Aziende Tesla ha un nuovo Presidente donna: è Robyn Denholm di Telco
Nuovo-presidente-Tesla-Denholm
0

Tesla ha un nuovo Presidente donna: è Robyn Denholm di Telco

Finalmente è stata annunciato il nome di colui che prenderà il ruolo di Presidente al posto di Elon Musk in Tesla: si tratta di Robyn Denholm, già direttore di Tesla dal 2014.

Da tempo si parla ormai della sostituzione di Elon Musk da ruolo di presidente di Tesla Motor.

La sostituzione della poltrona di comando di Elon Musk ha finalmente un nome è stata nominata Robyn Denholm. Avete già sentito questo nome? Si tratta di un dirigente australiano che è già stata direttrice della società di veicoli elettrici di Musk già dal 2014.

Denholm è attualmente direttore finanziario di Telco Telstra, che ha la sua sede centrale in Australia; la direttrice prenderà dunque ufficialmente il ruolo di Presidente una volta che sarà dichiarato il periodo di preavviso di sei mesi, o almeno è quanto è stato affermato ieri durante un comunicato ufficiale.

Musk e il cambio di presidenza

Finora ci sono state molte speculazioni su chi sostituirà Elon Musk, che da ideatore e sognatore è riuscito a metter in piedi una delle più grandi imprese mai realizzate, tanto futuristiche quanto innovative. Il nome Tesla è simbolo di progresso, di sostenibilità e di progetti rivolti allo spazio, che se non ci fosse limite alla fantasia, ma soprattutto alla lungimiranza del suo fondatore.

Eppure Elon Musk, che di Tesla ne rappresentava non solo l’idea, ma anche il volto e l’ingegno, è stato spesso e volentieri travolto dalle critiche per atteggiamenti ed opinioni non sempre in linea con le sue idee.

Lo stesso CEO aveva annunciato lo scorso settembre la notizia shock: sue le parole che avrebbe lasciato vacante il ruolo di Presidente dell’azienda. Le dimissioni di Musk erano parte di un accordo con la SEC, la quale ha ritenuto Tesla colpevole di non aver richiesto i controlli necessari e le procedure di divulgazione relativi ad un tweet dello stesso Musk sull’assunzione totale dell’azienda.
Tesla in seguito ha confermato, in via ufficiale, che sarebbe rimasto un’entità pubblica nonostante i tweet di Musk che sembravano palesare il contrario.

C’era stato inoltre un accordo della SEC, che prevedeva una multa di 20 milioni di dollari per Musk qualora avesse mantenuto la sua posizione di CEO e la fiducia del consiglio di amministrazione.

Chi è il nuovo presidente

Robyn Denholm ha una vasta esperienza nel settore automobilistico già prima di aver messo piede in Tesla. La sua carriera vanta un periodo di sette anni con Toyota Australia, e ha anche lavorato per giganti della tecnologia come Juniper Networkse Sun Microsystems.

Denholm si è laureata all’Università di Sydney, dove ha studiato economia e ha poi conseguito un Master in Commercio presso l’Università del New South Wales.

Credo in questa azienda, credo nella sua missione e non vedo l’ora di aiutare Elon e il team di Tesla a raggiungere una redditività sostenibile ed a promuovere il valore a lungo termine per gli azionisti”, ha affermato Denholm in una nota personale.

Anche Elon Musk ha commentato il nuovo passaggio di consegne:

Robyn ha una vasta esperienza sia nel settore tecnologico che in quello automobilistico e negli ultimi quattro anni ha contribuito in modo significativo come membro del Consiglio di Tesla ad aiutarci a diventare una società redditizia. Non vedo l’ora di lavorare ancora più strettamente con Robyn mentre continuiamo ad accelerare l’avvento dell’energia sostenibile “.