home Mobile Mobile: Air connette la propria auto con il proprio smartphone
Air
0

Mobile: Air connette la propria auto con il proprio smartphone

Grazie ai servizi di Air il proprietario dell’auto ha la possibilità di monitorare 24/7 la sua autovettura mentre le compagnie assicurative potranno evitare le frodi

Quante volte siamo andati a fare shopping in uno di quei grossi centri commerciali con enormi parcheggi e ci siamo dimenticati di segnarci il numero dello spazio in cui abbiamo parcheggiato l’auto? Quante volte avremmo bisogno di un promemoria che ci ricordi di cambiare l’olio e non farci caso solo una volta a bordo dell’autovettura? Grazie all’applicazione mobile sviluppata da Air, tutti questi problemi non saranno più motivo di preoccupazione.

Come funziona l’applicazione di Air

Ma di cosa si tratta? Air è una startup italiana, nata a Vigevano nel 2014, da un’idea di Igor Valandro. Il ruolo della applicazione sviluppata dal suo staff è molto semplice: connettere l’auto attraverso uno smartphone. Tramite Car Beat, un servizio cloud che elabora in tempo reale tutte le informazioni relative al veicolo, l’app è in grado di raccogliere tutta una serie di insight che permettono di monitorare 24 su 24 l’autovettura in questione, sia da parte del suo proprietario sia da parte delle varie concessionarie e compagnie assicurative.

I vantaggi

I vantaggi che ne derivano per il consumatore e per gli altri interessati sono molteplici. Grazie ad Air, infatti, è possibile monitorare lo stato dell’auto, analizzare i costi derivati dai nostri spostamenti ma soprattutto, grazie ai sensori GPS, tenere la nostra auto sempre sotto controllo, in qualsiasi momento della giornata, controllando anche il più piccolo spostamento e quindi eventuali danni o furti.

Air
Igor Valandro, ceo di Air – Connecting Things –

Per quanto riguarda le compagnie assicurative, tramite la raccolta e l’analisi dei big data, Air offre loro la possibilità di ricreare un pricing perfettamente modellato sullo stile di guida dell’utente/assicurato. Un dialogo aperto e diretto con diverse compagnie, permette all’azienda di offrire ai concessionari la grande opportunità di proporre sconti considerevoli sulle assicurazioni RCAuto ai guidatori più meritevoli. I dati permettono alle assicurazioni di “selezionare il rischio”, permettendogli di costruire una targhetizzazione più accurata dei propri assicurati. Inoltre, l’implementazione di un algoritmo di crash proprietario, consente di prevenire frodi e, nel breve periodo, raggiungere profitti più alti per la compagnia, abilitando, se così si può dire, la prevenzione al rischio.

Allo stesso modo, il proprietario dell’auto ha la grande possibilità di capire il valore reale della sua assicurazione auto fin dal giorno uno, non soltanto in seguito a un incidente. Tramite le funzioni di Air, questo può infatti interagire in maniera diretta con la sua auto, acquistando on-demand tutti i servizi aggiuntivi a lui dedicati come, ad esempio, un’auto medica in caso di bisogno, un taxi, un veicolo sostitutivo in caso di incidente, o una tutela legale.