home Dati Rajapack individua i principali trend che caratterizzeranno il packaging nel mondo dell’ecommerce durante il 2017
Rajapack
Lorenza Zanardi, direttore generale di Rajapack Italia
0

Rajapack individua i principali trend che caratterizzeranno il packaging nel mondo dell’ecommerce durante il 2017

Secondo i dati di Rajapack l’attenzione è rivolta verso la personalizzazione, materiali eco-friendly, design minimalista e clever packaging

Il packaging ha un ruolo importante all’interno della filiera del commercio elettronico. Sia dal lato consumatore, perché di fatto rappresenta il primo approccio che questo ha con ciò che ha acquistato, sia per l’operatore logistico, che gestisce i vari articoli impacchettati ben prima dell’acquirente finale e deve quindi essere in grado di riconoscere il contenuto e la sua fragilità nella maniera più semplice e intuitiva possibile.

“Il primo reale contatto fisico tra brand e consumatore nell’ecommerce è indubbiamente il pacco che racchiude il prodotto acquistato online“, ha spiegato Lorenza Zanardi, direttore generale di Rajapack Italia. “Un vero e proprio biglietto da visita per le aziende capace anche di trasmettere al consumatore i valori e le peculiarità che le caratterizzano e proprio per questo non deve mai essere sottovalutato.”

Le tendenze del 2017 nel mondo del packaging secondo Rajapack

Ma quali sono i principali trend che nel corso del 2017 caratterizzeranno il settore del packaging nel mondo dell’ecommerce? A rivelarlo è Rajapack, azienda leader in Europa nella distribuzione degli imballaggi, da sempre in prima linea per offrire soluzioni innovative e all’avanguardia per i tutti i merchant che vendono online. L’azienda, che in Italia conta oltre 60.000 clienti, ha infatti analizzato il comportamento e le richieste di brand e addetti ai lavori, individuando le principali tendenze emergenti del 2017.

Secondo i dati raccolti, il trend dominante nel 2017 è da individuare nella personalizzazione dell’imballaggio. Durante la fase di spedizione il pacco attraversa interi paesi e città ed è fondamentale che il brand e il pay off siano ben visibili e memorabili. La brandizzazione non deve interessare però solo la parte esterna del pacco ma anche quella interna, garantendo un impatto ancora più forte ed efficace per il consumatore che acquista online. Negli ultimi tre anni la domanda di imballaggi personalizzati in casa Rajapack è triplicata, arrivando a toccare il 13% del fatturato 2016, con numerose richieste soprattutto da settori come il lusso e l’elettronica di consumo.

Rajapack

Un secondo trend in continuo aumento è l’attenzione rivolta al packaging green. Nel 2016, Rajapack ha registrato un aumento del fatturato green pari al +38% rispetto all’anno precedente. A trainare la svolta ecologica del settore i grandi marchi che oltre a fare uso di materiali eco-friendly hanno iniziato a proporre sui loro canali digitali tantissimi tutorial per il riciclo del pacco stesso. Un’attenzione all’ambiente molto apprezzata dai consumatori e che, allo stesso tempo, migliora la brand reputation dell’azienda.

Altre tendenze di rilievo, emerse dall’analisi di Rajapack, sono la predisposizione sempre maggiore verso un packaging dal design minimalista, che comporta una riduzione dei costi di trasporto e un ulteriore miglioramento della percezione del brand da parte dell’utente che riceve un pacco più user friendly e meno ingombrante; e il cosiddetto clever packaging, di cui un esempio concreto è l’idea di riprodurre sul lato esterno l’immagine di un bene fragile affinché i corrieri maneggino l’imballaggio con più cura e attenzione durante la spedizione, un espediente che in molti casi ha ridotto notevolmente i danni dovuti al trasporto.