home Aziende Crowd-lending: Lendix festeggia il primo anno di attività in Italia
Lendix
Sergio Zocchi, Amministratore delegato di Lendix Italia
0

Crowd-lending: Lendix festeggia il primo anno di attività in Italia

A un anno dal lancio del suo primo progetto a supporto delle PMI italiane, Lendix ha già finanziato oltre 30 progetti per un importo totale di 17 milioni di euro

Si parlava di social lending proprio qualche giorno fa all’interno di The Young Desk, la rubrica anticrisi curata da Rödl & Partner. Il fenomeno è sempre più diffuso anche in Italia, a testimoniarlo operatori come Lendix, principale piattaforma europea di crowd-lending, che da poco ha festeggiato i 12 mesi di attività nel nostro Paese. A un anno dal lancio del suo primo progetto a supporto delle PMI italiane, Lendix ha già finanziato oltre 30 progetti per un importo totale di 17 milioni di euro. «Siamo molto soddisfatti dei risultati raggiunti in questi 12 mesi di attività in Italia. Dal mercato arrivano segnali incoraggianti sebbene ci sia ancora molta strada da fare per far conoscere alle imprese le opportunità offerte dal crowd-lending», ha dichiarato Sergio Zocchi, Amministratore delegato di Lendix Italia.

Le tappe più significative

Nel mese di luglio 2017, a soli due mesi dal lancio, Lendix ha segnato il primo record nel settore del P2P lending italiano finanziando l’operazione dall’importo più elevato mai registrata prima di allora. Il finanziamento del valore di 1 milione di euro a 24 mesi è andato alla società di gestione immobiliare Copernico per finanziare i costi di avviamento di un nuovo immobile. A dicembre, Lendix, così come le altre società che operano nel P2P lending, festeggiano l’emanazione del primo provvedimento normativo a favore del fenomeno. La Legge di Bilancio 2018 modifica infatti la tassazione degli interessi provenienti da investimenti sulle piattaforme di crowd-lending, sostituendo la tassazione ad aliquota marginale Irpef in vigore fino al 31 dicembre 2017 con una ritenuta alla fonte a titolo d’imposta nella misura del 26%.

A gennaio 2018, Palomar #2, progetto di finanziamento presentato da Lendix, viene sottoscritto dal maggior numero di prestatori privati internazionali (2.376) mai registrato prima in Italia. L’importo richiesto (650.000 euro a 48 mesi), destinato all’acquisto di un pantografo e ai costi di ristrutturazione della proprietà dove il macchinario verrà installato, è stato finanziato per il 56% dal Fondo Lendix e per il restante 44% dal retail. A marzo la società di crowd-lending figura tra i membri fondatori di ItaliaFintech, un gruppo di lavoro che riunisce tutte le più innovative aziende fintech attive in Italia con lo scopo di promuovere la conoscenza e l’accesso a servizi finanziari innovativi da parte delle famiglie e delle imprese. Infine, dallo scorso aprile Lendix è diventata la prima piattaforma a offrire ai prestatori la copertura del Fondo di Garanzia istituito dal Ministero per lo Sviluppo Economico italiano. Il primo progetto a cui si è applicata la Garanzia è stato Ariostea, un produttore di impianti di trasporto e stoccaggio di materiale plastico.