home Aziende Raggiunto il traguardo di 350.000 utenti attivi in Italia per il servizio di carsharing di car2go
car2go
Thomas Beermann, ceo di car2go Europa
0

Raggiunto il traguardo di 350.000 utenti attivi in Italia per il servizio di carsharing di car2go

Roma e Milano le città con il maggior numero di utenti car2go, utenti che insieme a quelli di Torino e Firenze hanno percorso circa 50 milioni di km

Poche ore fa car2go, leader internazionale del carsharing a flusso libero, che conta oltre 2.3 milioni di utenti in tutto il mondo, ha annunciato di aver raggiunto la quota di 350.000 utenti attivi in Italia, dove il servizio è presente dal 2013. Non si ferma dunque il successo dell’operatore di carsharing proprietà di Daimler AG, sono oltre 8.000 le aziende che oggi utilizzano il servizio dedicato al mondo business, facendo posizionare l’Italia al secondo posto nella classifica dei paesi europei con più utenti car2go.

Rispetto al 2016, l’utilizzo settimanale del servizio ha registrato un aumento di oltre il 70% e il numero degli utenti è salito del 30%. Tra le location italiane in cui è possibile usufruire dei vantaggi offerti da car2go, Roma e Milano sono quelle che registrano il numero più alto di iscritti, con 140.000 utenti ciascuna, ed entrambe le città rientrano nella top five delle località europee con più utenti car2go. Torino e Firenze, fanno invece registrare, al momento, rispettivamente 40.000 e 30.000 iscritti. Molto interessante, e in qualche modo curioso, il dato sui km percorsi in Italia a bordo delle auto del servizio di carsharing: dal 2013, gli oltre 2.000 veicoli smart di car2go hanno percorso nel nostro Paese circa 50 milioni di chilometri, più di 1.240 giri del mondo. La città con più chilometri è Milano, con 25 milioni di km, a seguire Roma con 18 milioni di km, Torino con 4 milioni di km, e Firenze con 3 milioni di km.

car2go, una rete in continua espansione

Il servizio è al momento disponibile in 8 paesi nel mondo, per un totale di 13.840 veicoli sparsi tra Germania, Italia, Olanda e Spagna per quanto riguarda l’Europa; USA e Canada nel Nord America; e Cina in Asia. La società non utilizza stazioni di noleggio prestabilite e i veicoli sono distribuiti all’interno delle città. Utilizzando semplicemente l’app di riferimento dal proprio smartphone, i clienti possono aprire, guidare e lasciare i veicoli in tutti i parcheggi pubblici autorizzati, all’interno dell’area operativa del servizio.

“Siamo molto soddisfatti degli ottimi risultati raggiunti da car2go in Italia”, ha dichiarato Thomas Beermann, ceo di car2go Europa, commentando i risultati. I dati confermano l’inarrestabile crescita del servizio e in generale del carsharing nel Bel Paese. L’Italia è, infatti, una tra le più importanti location per car2go e vogliamo ringraziare di cuore i 350.000 italiani che hanno scelto car2go come moderno, efficiente, sostenibile e dinamico mezzo di spostamento.”